venerdì 19 ottobre 2012



    SPECIE UMANA:
      progetto 3M









Questo libro, ormai ampiamente diffuso in tutto il mondo da anni,
è stato scritto col metodo intertestuale moderno, cioè con la 
formattazione derivata dall'interazione tra
molte centinaia di scienziati specialisti
nelle singole discipline scientifiche provenienti da tutto il pianeta
(diverse decine di essi, a seconda dell'argomento, per ogni capitolo, paragrafo o singolo settore di quest'ultimo)
che hanno unito i risultati delle
ricerche scientifiche più avanzate in assoluto.


Per la libera diffusione di questo libro in tutto il mondo,
nessuno può porre su di esso (o su una sua parte)
qualsiasi forma di diritto d'autore (o copyright, o analoghi).








                       INDICE



- PREMESSA (fondamentale)

- INRODUZIONE

Cap.1: PALEOANTROPOLOGIA MODERNA
            
Cap.2: ANATOMIA COMPARATA
          e MORFOFUNZIOLOGIA COMPARATA FITOZOOLOGICA

Cap.3: FISIOLOGIA COMPARATA

Cap.4: SCIENZA dell'ALIMENTAZIONE MODERNA
            
Cap.5: MEDICINA MODERNA
              (PATOLOGIA MODERNA
                e TERAPEUTICA MODERNA)

Cap.6: GERONTOLOGIA MODERNA

Cap.7: ECOSISTEMICA MODERNA

- CONCLUSIONE (fondamentale)








[Disclaimer: le informazioni scientifiche o di qualsiasi altro tipo contenute nel presente libro sono a puro titolo informativo e non sostituiscono in alcun modo l'attività del medico (o diversa figura professionale ufficiale relativa alle predette informazioni), che deve essere sempre prima consultato, agendo poi sotto la sua esclusiva responsabilità, oltre che quella propria personale; gli autori declinano ogni responsabilità, diretta o indiretta, in merito alle scelte fatte conseguentemente alla conoscenza delle informazioni di qualsiasi tipo contenute in questo libro].








PREMESSA (fondamentale)



(Per la comprensione del presente libro, è essenziale che la lettura sia effetuata con la massima attenzione e profondità, parola per parola, nella esatta sequenza di tutte le sezioni, compreso capitoli e paragrafi,
disposte già in modo opportuno,
perchè non si può capire la successiva
se non si è prima capita la precedente).


Il PRESENTE LIBRO
costituisce la sintesi delle
informazioni SCIENTIFICHE PIU' AVANZATE AL MONDO
e soprattutto più efficaci in assoluto
dal punto di vista del PROGRESSO della specie umana
verso finalmente una società prima SOSTENIBILE e poi NATURALE.

Il PROGETTO 3M
è la sintesi dell'applicazione pratica di tale PROGRESSO,
dal livello INDIVIDUALE fino al livello MONDIALE.

Innanzi tutto va un ringraziamento particolare
a tutte le CENTINAIA di SCIENZIATI mondiali principali
che hanno contribuito in tali ricerche scientifiche,

dalla fisica particellare, alla fisica nucleare,
meccanica quantistica, astrofisica, biofisica,
biochimica, biologia molecolare, paleoantropologia moderna,
anatomia comparata, fisiologia comparata,
morfofunziologia comparata fitozoologica,
scienza dell'alimentazione moderna, medicina moderna,
patologia moderna, terapeutica moderna,
ecosistemica moderna, urbanistica comparata moderna,
scienza economica e finanziaria applicata moderna,
scienza politica applicata moderna, sociologia applicata moderna,
scienza della conversione industriale,
scienza moderna dei sistemi di produzione alimentare mondiale,
scienza delle costruzioni moderna,
scienza della eco-produzione energetica mondiale,
ecc.

il tutto senza ideologie ma con la sola tecnica bi base più avanzata del PROBLEM SOLVING moderno,
e soprattutto con l'UNICO obiettivo che hanno tutte le SCIENZE
al mondo:

la FELICITA' dell'intera specie umana,

cioè quell'armonia con se stessi, con gli altri e con la natura,
che ormai sta diventando sempre di più il
PARAMETRO DI BASE
anche di tutte le costituzioni giuridiche mondiali,
dall'ONU fino a tutte le costituzioni nazionali dell'intero pianeta.

Il progetto 3M è
una proposta (scientifica e pratica) molto semplice
per non far rimanere ciò solo un sogno,
ma per finalmente poter raggiungere tale obiettivo,

dimostrando che, con l'analisi scientifica PIU' MODERNA ed avanzata,
prima di tutto

E' MOLTO PIU' SEMPLICE DI QUELLO CHE SEMBRA,

ma soprattutto che dobbiamo realizzarlo IMMEDIATAMENTE,
a cominciare dal livello personale,

proprio per avere almeno la speranza di
RIUSCIRE A SUPERARE
LE GRANDI CRISI MONDIALI IN ATTO,
che riguardano esattamente
la struttura stessa del modello di "sviluppo" NON SOSTENIBILE
attualmente operativo sul pianeta,

dalla CRISI ALIMENTARE MONDIALE,
alla CRISI URBANISTICA MONDIALE,
alla CRISI ENERGETICA MONDIALE,

la triade micidiale che costituisce proprio esattamente
l'ASSE CENTRALE e PORTANTE
di assolutamente TUTTI i problemi
che devastano oggi l'intera società planetaria.


La NOVITA' SCIENTIFICA ASSOLUTA di questo libro è che
finalmente
I PIU' GRANDI SCIENZIATI AL MONDO in ogni campo
hanno accettato di APRIRE LETTERALMENTE
i propri armadietti professionali più preziosi, contenenti
LE PIU' GRANDI SCOPERTE SCIENTIFICHE DI TUTTI I TEMPI
in ogni settore

TENUTE SEGRETE PER DECENNI,

e talvolta tramandate addirittura per qualche secolo,
senza che la popolazione putroppo avesse
la minima idea che esistessero,
a cominciare proprio dagli altri stessi
professori universitari specialisti del campo relativo.


Infatti,
la COMPETITIVITA' micidiale presente in maniera sempre crescente in questo modello di sviluppo, che costringe le persone in qualsiasi campo non solo a essere di base non collaborative ma addirittura ad essere spesso
l'una contro l'altra,
CON LA PIU' STRETTA PROTEZIONE
DEI SEGRETI PROFESSIONALI, 
è penetrata purtroppo molto a fondo fino persino a livello UNIVERSITARIO più alto, anche per proteggere la minima sicurezza di una carriera universitaria personale, arrivando persino a fare in modo che troppo spesso nemmeno il collega professore universitario della porta accanto abbia la più lontana idea di quello che conosce il collega più vicino dello stesso identico settore scientifico:
spesso si tratta di risultati di ricerche
SCIENTIFICHE di ALTISSIMO PROFILO,
ritenute ancora non totalmente complete per essere pubblicate, ma che,
una volta integrate con altre ricerche parallele altrettanto sconosciute,
non solo raggiungono la COMPLETEZZA ASSOLUTA,
ma addirittura diventano immediatamente di
PORTATA MONDIALE colossale.

E' letteralmente incredibile l'efficacia e l'efficienza infinita
che può raggiungere il meccanismo dell'

INTERDISCIPLINARIETA' SCIENTIFICA,

in quanto il semplice
INCROCIO DI DATI SCIENTIFICI,
anche apparentemente non collegati tra loro,


può fare giungere a
RISULTATI SCIENTIFICI
che NEMMENO addirittura altri
MIGLIAIA DI ANNI di ricerche SEPARATE
potevano minimamente far raggiungere:


questo per il semplice motivo che
LA REALTA' NON E' FATTA DI PARTI SEPARATE,
ma, del tutto al contrario,
di parti non solo assolutamente collegate,
ma persino TOTALMENTE INTERDIPENDENTI l'una dall'altra,
come anche la fisica quantistica più moderna
ha ormai totalmente appurato.

Ad esempio,
INCROCIANDO i dati scientifici non conosciuti ufficialmente,
principalmente della paleoantropologia, della paleobotanica,
dell'anatomia comparata, della trofologia comparata
e della fisiologia comparata, si è giunti a

RISULTATI SCIENTIFICI SPERIMENTALI successivi

sulla SCIENZA DELL'ALIMENTAZIONE MODERNA e
sulla MEDICINA MODERNA (patologia e terapeutica moderne),

che anche agli specialisti più avanzati al mondo dei relativi settori apparivano all'inizio del tutto INCREDIBILI, ma che con l'approfondimento ulteriore di ogni dettaglio
sono diventati ora persino banali,
vista la riproducibilità SEMPLICISSIMA della loro applicazione:

più precisamente,
grazie proprio al suddetto INCROCIO di dati scientifici,
nella scienza dell'alimentazione moderna, passando anche per la rilevazione del

fabbisogno proteico INDOTTO
relativo ai vari modelli alimentari,

si è finalmente individuata perfettamente proprio l'


ALIMENTAZIONE SPECIE-SPECIFICA
della SPECIE UMANA,


con risultati sullo STATO di SALUTE,
ENERGIA e POTENZA MUSCOLARE dell'individuo,

che sono compatibili addirittura con il termine
PERFEZIONE;

nel campo della medicina moderna,
soprattutto TERAPEUTICA MODERNA,
passando anche per l'individuazione finalmente esatta della

DINAMICA e CINETICA EZIOPATOGENETICA UNITARIA

di incredibilmente assolutamente
TUTTE LE PATOLOGIE ESISTENTI sull'intero pianeta,

e della relativa
impostazione TERAPEUTICA SPECIE-SPECIFICA per la specie umana, 
si è raggiunta la verifica sperimentale stupefacente della



GUARIGIONE TOTALE
di tutti i pazienti relativi
ad OGNI categoria patologica,

a cominciare proprio dalle
PATOLOGIE considerate
PIU' GRAVI IN ASSOLUTO 
AL MONDO,



dal quadro clinico-sintomatologico
fino alle relative analisi strumentali,
sotto ogni profilo diagnostico.

Data la portata MONDIALE addirittura colossale
del positivissimo impatto che questi RISULTATI SCIENTIFICI
avranno sull'INTERO modello di sviluppo attuale,
a cominciare dal

dal SISTEMA DI PRODUZIONE ALIMENTARE MONDIALE
che risolverà immediatamente non solo la predetta

CRISI ALIMENTARE (e TERAPEUTICA) MONDIALE,
ma addirittura anche conseguentemente
la CRISI URBANISTICA ed ENERGETICA MONDIALI
(che, come vedremo, sono strettamente collegate con la crisi alimentare),

le MOLTE CENTINAIA di SCIENZIATI predetti che hanno
unito i risultati sperimentali ultradecennali iniziali non ancora ufficializzati e poi incrociati con quelli dei colleghi delle altre discipline scientifiche,

hanno ritenuto opportuno PREFERIRE L'ANONIMATO
nella diffusione delle relative conclusioni sperimentali
contenute in questo libro,
soprattutto per fornire l'ESEMPIO ed il messaggio al mondo di


UNIRE URGENTEMENTE TUTTE LE COMPETENZE
E SOPRATTUTTO INFORMAZIONI,


a cominciare proprio da quelle SCIENTIFICHE,
visto sia il conseguente


INCREMENTO ESPONENZIALE della
VELOCITA' di SOLUZIONE dei PROBLEMI PRATICI


che assillano l'umanità da almeno numerosi MILLENNI,
e sia che è specialmente

proprio la PRIMITIVISSIMA
PROTEZIONE della cosiddetta "titolarità" della scoperta


A FRENARE QUESTO INCROCIO
ASSOLUTAMENTE INDISPENSABILE
DI TUTTE LE INFORMAZIONI SCIENTIFICHE.


Si ricorda, però,

che l'UNIONE delle informazioni e competenze scientifiche,
per essere EFFICACE,

deve essere effettuata sempre con l'UNICO


OBIETTIVO DI RISOLVERE
UN PRECISO PROBLEMA PRATICO


che ostacola il BENESSERE e la FELICITA' dell'uomo,
il più possibile di portata MONDIALE;


questo è, infatti, l'unico VERO obiettivo della scienza:

IL PARAMETRO OGGETTIVO DELLA
FELICITA' DELLA SPECIE UMANA.


Non bisogna MAI dimenticare che
il più grave errore IN ASSOLUTO
che può commettere uno scienziato
è proprio quello di scollegare

lo STRUMENTO (scienza)

dall'ASSOLUTAMENTE UNICO OBIETTIVO
per il quale è nata (felicità dell'umanità).


Infatti,
se ci troviamo ancora in una società mondiale
talmente PRIMITIVA

che non riesce NEMMENO
a sfamare la maggioranza dei i suoi abitanti
(oltre 4 miliardi in aumento di persone su 7 soffrono la fame),

che non riesce NEMMENO
a dare un tetto decente alla maggioranza dei suoi abitanti
(oltre 4 miliardi in aumento di persone su 7 sono costrette a vivere
in bidonville e discariche),

che non riesce NEMMENO
ad uscire dalla schiavitù primitivissima del petrolio
(portando alle devastazioni climatiche dovute al surriscaldamento globale,
con migialia di morti all'anno in aumento esponenziale),

ecc.

questo lo dobbiamo SOPRATTUTTO
ad una scienza (da "scientia" = conoscenza)
(dalla scienza dell'alimentazione fino alla scienza economica e politica,
incluse tutte le implicazioni relative al potere e profitto economico)
che dichiaratamente ancora


NON CONOSCE UNA
SOLUZIONE PRATICA UNITARIA


NEMMENO ai suddetti problemi DI BASE del pianeta,
a cominciare dai


40.000 BAMBINI
AL GIORNO
CHE MUOIONO LETTERALMENTE DI FAME.



Ecco il motivo fondamentale
per cui la scienza non deve MAI perdere di vista il suo UNICO obiettivo della FELICITA' della specie umana,
e quindi di


SOLUZIONE PRATICA DEI PROBLEMI,


in OGNI facoltà scientifica,
altrimenti la scienza stessa rimane una

PURA LUCUBRAZIONE MENTALE,

e procede, di conseguenza,
proprio nella direzione esattamente OPPOSTA a quello per cui è nata.


Per questo motivo,
il ruolo URGENTISSIMO della SCIENZA mondiale odierna
è proprio quello,

oltre di UNIRE le informazioni e competenze verso
la SOLUZIONE PRATICA dell'intera problematica mondiale,

di fondare il tipo di SCIENZA PIU' EVOLUTA IN ASSOLUTO,
e che si basa proprio su PARAMETRI e STRUTTURA che consentono
alla scienza stessa di essere finalmente

EFFICACE
nella SOLUZIONE IMMEDIATA

degli ENORMI PROBLEMI MONDIALI
e quindi verso la stessa FELICITA' dell'intera specie umana:

cioè quello che nel presente libro è stato definito

OLOSCIENZA,

i cui parametri e struttura di base sono spiegati più avanti.

Dunque,
con questo libro le CENTINAIA di SCIENZIATI suddetti,
oltre, primariamente, a proporre la

SOLUZIONE UNITARIA e VELOCE

delle TRE problematiche PORTANTI
dell'attuale MODELLO DI SVILUPPO,

CRISI ALIMENTARE MONDIALE,
CRISI URBANISTICA MONDIALE
e CRISI ENERGETICA MONDIALE,

sintetizzata nel semplice



PROGETTO 3M,



che sfocia nella proposta di
DIRETTIVA (ONU) PER LA SOCIETA' SOSTENIBILE
                                    E PER LA SOCIETA' NATURALE,

secondariamente,
fondano la suddetta OLOSCIENZA,

i cui parametri di base sono quelli postdetti,
e la cui struttura di base è proprio esattamente quella del
PRESENTE LIBRO,
che rispecchia la massimamente
POTENTISSIMA PROCEDURA FONDAMENTALE
per affrontare e RISOLVERE qualsiasi problema
relativo alla specie umana,
di portata anche MONDIALE:
la sequenza oggettiva

PASSATO,
PRESENTE
e FUTURO,

perche solo conoscendo scientificamente il PASSATO

(cioè l'ORIGINE di una specie animale,
come la SPECIE UMANA,
tramite la paleoantropologia moderna),

ed INCROCIANDOLO con i dati scientifici del PRESENTE

[dell'anatomia comparata, della fisiologia comparata,
ma soprattutto della avanzatissima
morfofunziologia comparata fito-zoologica,
che analizzano la struttura anatomo-fisiologica della nostra specie attuale,
INCROCIATI, a loro volta, con i dati scientifici della
scienza dell'alimentazione moderna,
medicina moderna, patologia moderna e terapeutica moderna,
ottenendo anche la conoscenza esattissima

del "CARBURANTE" specie-specifico
dell'organismo della SPECIE UMANA,

ASSOLUTAMENTE l'UNICO AL MONDO che consente
(come per ogni specie animale) una
SALUTE PERFETTA,
e che, indicando indirettamente
l'EZIOPATOGENETICA TOTALE nella specie umana,
di impostare soprattutto una

TERAPEUTICA SPECIE-SPECIFICA
TOTALE E VELOCE

che permette di uscire DEFINITIVAMENTE
dalla condanna di ASSOLUTAMENTE TUTTE le patologie],

è almeno minimamente possibile poter delineare,
tramite l'ecosistemica moderna,
l'urbanistica comparata moderna, ecc.
anche TUTTI i parametri di base che deve avere un


modello di società del FUTURO


adatto alla SPECIE-UMANA,
(dal sistema di produzione alimentare SPECIE-SPECIFICO,
fino al modello insediativo SPECIE-SPECFICO)

che deve assolutamente essere, appunto,
PERFETTAMENTE ADATTO alla specie animale
in questione, la SPECIE UMANA, proprio per consentirle
(come si fa per qualsiasi altra specie animale)
di innescare tutti quei parametri SPECIE-SPECIFICI di base

che consentono
anche al sistema nervoso della specie in questione di raggiungere la SITUAZIONE BIOFISICA di MINIMA ENERGIA STRUTTURALE 

che definiamo "FELICITA'".


Di conseguenza,
le CENTINAIA di SCIENZIATI suddetti,
sperano di trovare appoggio soprattutto pratico
da tutti i loro colleghi del mondo

nel cominciare IMMEDIATAMENTE a costituire
almeno in OGNI città del pianeta,
un nuovo tipo EVOLUTISSIMO di UNIVERSITA',
anche con sede diversa da quelle attuali, cioè l'


UNIVERSITA' OLOSCIENTIFICA,


comprendente SOLO ed ESCLUSIVAMENTE la suddetta

OLOSCIENZA,

e che, come tutte le strutture PIU' PROGREDITE IN ASSOLUTO,
deve avere una impostazione SEMPLICE ed EFFICACE,

a cominciare dall'avere un' UNICA facoltà universitaria,
con un corso di LAUREA di 5 anni, che,
attraverso la struttura temporale predetta,
comprende TUTTE le materie contenute nel PRESENTE LIBRO,
con la stessa sequenza:


OLOSCIENZA:

1) Paleoantropologia moderna
            
2) Anatomia comparata
    e Morfofunziologia comparata fitozoologica

3) Fisiologia comparata

4) Scienza dell'alimentazione moderna
            
5) Medicina moderna
     (Patologia moderna
      e Terapeutica moderna)

6) Gerontologia moderna

7) Ecosistemica moderna.



L'UNIVERSITA' OLOSCIENTIFICA formerà

dottori in OLOSCIENZA

con un valore giuridico di laurea almeno uguale, se non SUPERIORE,
a quello delle altre lauree di MASSIMO LIVELLO delle università statali;

inoltre,
siccome l'ecosistemica moderna comprende anche
sottomaterie che vanno dall'urbanistica comparata moderna,
fino all'analisi giuridico-economica
della

DIRETTIVA PER LA SOCIETA' SOSTENIBILE
                                 E PER LA SOCIETA' NATURALE,

che sono esattamente proprio
le UNICHE discipline universitarie che conferiscono
una COMPETENZA REALE e persino
SPECIALISTICA al MASSIMO LIVELLO MONDIALE nel


PROBLEM SOLVING urgentissimo


proprio soprattutto delle TRE predette problematiche PORTANTI
dell'attuale modello di sviluppo mondiale,

CRISI ALIMENTARE MONDIALE,
CRISI URBANISTICA MONDIALE
e CRISI ENERGETICA MONDIALE,

la cui SOLUZIONE VELOCE
verso una società globale almeno SOSTENIBILE
rappresenta poi lo scopo FINALE di tutta l'OLOSCIENZA,


i DOTTORI in OLOSCIENZA
saranno proprio le persone PIU' QUALIFICATE AL MONDO,
più precisamente le UNICHE QUALIFICATE,


per essere inserite in TUTTE le
ISTITUZIONI INTERNAZIONALI e NAZIONALI
che hanno il dovere anche giuridico urgentissimo,
addirittura emergenziale,
di portare il pianeta verso una società almeno SOSTENIBILE,

a cominciare dall'ONU, STATI UNITI, UNIONE EUROPEA,
e analoghi internazionali,
fino a tutti i PARLAMENTI nazionali delle 192 nazioni
dell'INTERO PIANETA.


Si pregano TUTTI i professori universitari e politici esistenti
di essere assolutamente UNITI
almeno sulla formazione URGENTISSIMA
di questa UNIVERSITA' OLOSCIENTIFICA,

anche con sedi inizialmente provvisorie,
perchè poi occorrerà aspettare almeno 5 anni prima di avere a disposizione i primi laureati con questa


CAPACITA' di PROBLEM SOLVING
talmente ELAVATA e SPECIALISTICA


da essere proprio gli UNICI professionisti AL MONDO
in grado di farci USCIRE e VELOCEMENTE
dalla situazione TOTALMENTE EMERGENZIALE e DISPERATA
almeno delle tre micidiali CRISI MONDIALI,
del tutto INTEGRATE TRA LORO,
ALIMENTARE, URBANISTICA ed ENERGETICA,

visto che anche le centinaia di scienziati predetti
hanno lauree e quindi competenze appartenenti all'impostazione
ancora purtroppo PRIMITIVA (sono loro stessi ad ammetterlo, e in una società più evoluta non servirà) delle università ATTUALI,

che, SEPARANDO completamente le competenze dei laureati,
con indirizzi di laurea SETTORIALIZZATI anche all'interno
delle stesse facoltà fino al singolo ingranaggio di questa società,


FANNO PERDERE COMPLETAMENTE
AL LAUREATO
L'INDISPENSABILE

COMPRENSIONE D'INSIEME

DEL FUNZIONAMENTO IPER-COMPLESSO
DELL'ATTUALE MODELLO DI SVILUPPO
ASSOLUTAMENTE INSOSTENIBILE,


rendendo TUTTI i laureati attuali

TOTALMENTE INCAPACI
(come DIMOSTRA chiaramente l'attuale situazione
SEMPRE PIU' CATASTROFICA del pianeta)

di affrontare le problematiche MONDIALI e NAZIONALI
che, come vedremo meglio nel capitolo relativo all'ecosistemica moderna,
sono SEMPRE
COMPLETAMENTE INTEGRATE TRA LORO,
e che, di conseguenza,
PROPRIO DEL TUTTO AL CONTRARIO alle lauree attuali,
necessitano SOLO ed ESCLUSIVAMENTE
di competenze relative assolutamente almeno


ALTRETTANTO INTEGRATE
e soprattutto miranti alla

SOLUZIONE IMMEDIATA
di un problema MONDIALE o NAZIONALE.


Ci si appella al SENSO di RESPONSABILITA'
di tutte le persone che lavorano attualmente
nei vertici UNIVERSITARI e POLITICI del mondo,
perchè forse sarà solo proprio grazie alla vostra VELOCITA'
che riusciremo tutti insieme ad uscire da questa
situazione EMERGENZIALE mondiale attuale,
e di lasciare alle generazioni future
una società degna di questo nome.


IL TEMPO PER INDUGIARE E' SCADUTO,
E' TOTALMENTE INDISPENSABILE AGIRE ORA;


il PRIMO passo è molto semplice:

in OGNI università del pianeta è sufficiente dedicare
UN'AULA al suddetto CORSO di LAUREA OLOSCIENTIFICA,

con l'iscrizione dei primi studenti, i cui professori saranno
quelli specialisti nelle singole materie e sottomaterie suddette
e SOPRATTUTTO che comprendono la massima importanza e URGENZA applicativa mondiale
dell'impostazione scientifica del PRESENTE LIBRO

(i quali si devono attenere il più possibile strettamente alle tematiche
molto specifiche contenute in ogni suo paragrafo,
che sono già state ultra-selezionate anche per poter ottenere la
MASSIMA EFFICACIA d'AZIONE del LAUREATO);

il libro scientifico di base sarà proprio il presente


"SPECIE UMANA: progetto 3M"


gentilmente concesso gratuitamente dalle
CENTINAIA di SCIENZIATI predetti,
che hanno dedicato anche TUTTA LA LORO VITA
per arrivare alle SINGOLE componenti scientifiche del presente libro.

Il loro compito non è stato semplice,
è durato fin troppi anni per la stesura di un libro che contenga
TUTTE le caratteristiche essenziali della

SCIENZA del FUTURO,

che è essenziale sia IMMEDIATAMENTE estesa anche a
TUTTA la popolazione mondiale,
cioè la

MASSIMA SCIENTIFICITA' e PRECISIONE possibile,
unite, allo stesso tempo, alla
MASSIMA SEMPLICITA' di esposizione possibile,

con un linguaggio che deve essere
almeno sufficientemente comprensibile
dall'analfabeta fino al più grande scienziato.





MESSAGGIO

ai vertici del sistema BANCARIO mondiale,
ai vertici del settore INDUSTRIALE multinazionale,
ai vertici del sistema POLITICO mondiale, internazionale e nazionale,

relativi a tutte le 192 nazioni del pianeta:


SOPRATTUTTO INCREMENTANDO
IL MASSIMO PROFITTO ECONOMICO
SI PUO' SALVARE IL PIANETA


Il primo concetto fondamentale dell'OLOSCIENZA
nel campo dello SVILUPPO SOSTENIBILE è che

non esiste
NESSUN CONTRASTO strutturale tra


ECONOMIA
e
ECOLOGIA,


in quanto ENTRAMBE sono basate sul
PRINCIPIO FISICO della MINIMA ENERGIA,
e, di conseguenza, tendono al


MASSIMO RISULTATO COL MINIMO SFORZO.


Infatti,
a rigore scientifico,


l'ECONOMIA è semplicemente la

VERSIONE ARTIFICIALE
dell'ECOLOGIA ANTROPICA


(cioè SPECIE-SPECIFICA per la SPECIE UMANA),
in quanto deve solo RICREARE ARTIFICIALMENTE
quelle condizioni ESTERNE alla SPECIE UMANA,
dal SISTEMA DI PRODUZIONE ALIMENTARE
fino al SISTEMA URBANISTICO,
che OGNI altra specie animale trova già perfettamente
nel suo AMBIENTE NATURALE.

L'UNICO PROBLEMA è che attualmente

l'ECONOMIA
ancora è strutturata globalmente in modo
TOTALMENTE ANTI-ECONOMICO,

cioè tale che
ottiene proprio l'ESATTO CONTRARIO del suo obiettivo,
ovvero
il MINIMO risultato col MASSIMO sforzo,

creando, quindi, un
GIGANTESCO CONTRASTO
con l'ECOLOGIA
(che, come predetto, funziona TOTALMENTE al CONTRARIO)

che si manifesta principalmente

con l'IMPATTO AMBIENTALE MONDIALE
SEMPRE PIU' DEVASTANTE
ed attualmente addirittura EMERGENZIALE,

fino ad un IMPATTO SOCIALE MONDIALE
ALTRETTANTO NEGATIVO,
che crea un sempre più acceso SCONTRO
con OGNI SETTORE della popolazione mondiale,
da scontri MEDIATICI a scontri FISICI COLLETTIVI
SEMPRE PIU' VIOLENTI.


Questo CONTRASTO
ECONOMICO-SOCIOAMBIENTALE
porta sempre di più
a far considerare, nell'immaginario collettivo della popolazione,
il GRANDE PROFITTO ECONOMICO
come un parametro talmente negativo
che va combattuto con tutta la forza possibile:

in realtà, se l'ECONOMIA rientra
nei semplici BINARI NATURALI SPECIE-SPECIFICI
di massimo risultato col minimo sforzo,


anche il
GRANDE PROFITTO ECONOMICO

ritorna ad essere immediatamente
non solo ENORMEMENTE POSITIVO,


ma addirittura,
sempre SOLO ed ESCLUSIVAMENTE se impostato
su parametri SPECIE-SPECIFICI per la SPECIE UMANA,


l'UNICO STRUMENTO
attualmente INDISPENSABILE
con cui
la SPECIE UMANA medesima

PUO' SALVARE SE STESSA

e l'EQUILIBRIO ECOLOGICO
dell'INTERO PIANETA.


Questo è stato esattamente l'arduo compito nel campo della
SCIENZA ECONOMICA
di tutte le CENTINAIA di SCIENZIATI predetti,

tra cui i massimi esperti al mondo di

PROBLEM SOLVING ECONOMICO IMMEDIATO,

che, UNITO al lavoro degli altri scienziati,
proprio i massimi esperti mondiali
dal campo della SCIENZA DELL'ALIMENTAZIONE MODERNA,
al campo della SCIENZA URBANISTICA MODERNA,
fino al campo della SCIENZA ENERGETICA MODERNA,

sono riusciti, esattamente grazie SOLO ed ESCLUSIVAMENTE
ai principi di base postdetti dell'

OLOSCIENZA,

a formulare il PRIMO


PIANO ECONOMICO SU SCALA MONDIALE

che finalmente
CONIUGA PERFETTAMENTE
ECONOMIA ed ECOLOGIA,


e che, di conseguenza,
rende proprio il parametro del

GRANDE PROFITTO ECONOMICO
(da quello BANCARIO mondiale a quello INDUSTRIALE soprattutto multinazionale, fino a quello POLITICO dei governi nazionali)

non solo
LO STRUMENTO PIU' POTENTE IN ASSOLUTO
per raggiungere una
SOCIETA' almeno SOSTENIBILE,

ma addirittura
questo PIANO ECONOMICO fa sì che

TANTO PIU' ALTO sarà il
grande profitto bancario-industriale-politico mondiale

e TANTO PIU' VELOCEMENTE
si otterrà l'obiettivo VERO dell'economia,
che è proprio quello della MASSIMA ECOLOGICITA' in assoluto,
e cioè il modello di società SOSTENIBILE
e poi NATURALE specie-specifico per la specie umana.


Questo
PIANO ECONOMICO-INDUSTRIALE MONDIALE 
è contenuto totalmente nella proposta di


DIRETTIVA (ONU) PER LA SOCIETA' SOSTENIBILE
                                     E PER LA SOCIETA' NATURALE,


esposta nell'ultimo capitolo relativo alla scienza ecosistemica moderna,
che poi è la SINTESI FINALE di tutti i dettagli scientifici evolutissimi
contenuti nell'intero presente libro.


Essa,
come tutte le proposte giuridiche PERFEZIONATE che per essere
EFFICACI ed EFFICIENTI devono avere la
STRUTTURA PIU' SEMPLICE POSSIBILE,
consta solo di 4 articoli,

in cui
OGNUNO dei primi TRE sintetizza una semplicissima (e a costo zero)
CONVERSIONE INDUSTRIALE
(che si può effettuare anche gradualmente, con piani operativi scalari)
proprio dei TRE settori industriali mondiali che costituiscono
l'ASSE PORTANTE della predetta CRISI ECONOMICA MONDIALE
(crisi alimentare, urbanistica ed energetica mondiali),
il settore alimentare, il settore urbanistico ed il settore energetico,

ed il QUARTO articolo, IL PIU' DECISIVO DI TUTTI,
che è il vero fattore che per semplici motivi olocientifici
RENDE ADDIRITTURA POSSIBILE
la riuscita operativa dei primi tre,
sintetizza la procedura parallela di

RIASSETTO GLOBALE FINALE

del modello economico-ecologico mondiale attuale.


In particolare,
questa DIRETTIVA, usando direttamente
le CONCLUSIONI SCIENTIFICHE avanzatissime
contenute nel presente libro,

dalla scienza dell'alimentazione moderna
all'urbanistica comparata moderna, fino all'ingeneria ergonomica moderna,
ha trasformato i PARAMETRI SCIENTIFICI di base a loro relativi in


PRODOTTI INDUSTRIALI
di MASSIMA EVOLUZIONE AL MONDO,


che coniugano I PIU' BASSI COSTI di PRODUZIONE esistenti
(e quindi IL PIU' ALTO livello di PROFITTO economico
già in fase produttiva)

alla MASSIMA NATURALITA' SPECIE-SPECIFICA del prodotto
nei confronti della specie umana,

fattore che, unito
sia all'AMPLIAMENTO COLOSSALE del bacino effettivo di mercato
che può estendersi anche alle ENORMI fasce oggi non raggiunte
della numerosissima popolazione mondiale per effetto pure dei
costi minimi di produzione,
sia alla INEVITABILE SOSTITUZIONE e riciclaggio veloce
di TUTTI i prodotti non sostenibili precedenti in tutti i paesi del mondo,

ottiene, allo stesso tempo, sia il


MASSIMO PROFITTO ECONOMICO 
IN ASSOLUTO


per tutto (comprendendo l'indotto) il settore INDUSTRIALE mondiale 
(e quindi anche per tutto il settore BANCARIO mondiale,
e per tutti gli STATI nazionali sotto forma di introito fiscale),


e sia la MASSIMA QUALITA' NATURALE
addirittura SPECIE SPECIFICA per il consumatore

(che ovviamente fa AUMENTARE VERTICALMENTE,
in maniera PERSINO ESPLOSIVA, anche

il CONSENSO della POPOLAZIONE,
e quindi il

POTERE di azione,

proprio della PARTE POLITICA che INIZIERA'
con la massima efficacia possibile la procedura totale di approvazione nazionale e mondiale della suddetta
DIRETTIVA per la società sostenibile e per la società naturale),

portando velocissimamente l'INTERO PIANETA,
tramite la predetta semplice
SOSTITUZIONE del

PROFITTO in

ECO-PROFITTO SPECIE SPECIFICO,

 sia al


POTENZIAMENTO MASSIMO
del SETTORE BANCARIO,
INDUSTRIALE e STATALE


a livello MONDIALE
(facendolo finalmente USCIRE del tutto definitivamente
dalla CRISI micidiale planetaria sempre peggiore),

e sia alla SOLUZIONE TOTALMENTE DEFINITIVA
di tutti i PROBLEMI di BASE dell'intera SOCIETA' MONDALE,

dalla CRISI ALIMENTARE MONDIALE,
alla CRISI URBANISTICA MONDIALE,
alla CRISI ENERGETICA MODIALE,

dando, contemporaneamente, un impulso decisivo alla
SOLUZIONE PIU' TOTALE e DEFINITIVA
anche di TUTTA la conclusiva iper-complessa
PROBLEMATICA-EFFETTO
che deriva dalle suddette CRISI PORTANTI,

facendo fare, per la PRIMA volta nella storia della specie umana,
finalmente un VERO


SALTO di
PROGRESSO GIGANTESCO
ALL'INTERA UMANITA'.


Tuttavia,
ciò potrà avvenire SOLO ed ESCLUSIVAMENTE
in un caso:

che la direttiva ONU predetta
venga discussa ed APPROVATA IMMEDIATAMENTE
dalle Nazioni Unite,
ed IMMEDIATAMENTE RATIFICATA da tutte le 192 nazioni
(oltre che unioni internazionali) del mondo

(soprattutto da quelle ad economia più integrata ed incisiva sul pianeta,
come Stati Uniti, Unione Europea, Giappone, Cina, Brasile, India, ecc.),

in quanto i TEMPI di applicazione operativa di tale

PIANO di CONVERSIONE INDUSTRIALE
MULTINAZIONALE PARALLELA

NON SONO IMMEDIATI,
mentre l'EMERGENZA ASSOLUTA

delle MICIDIALI CRISI MONDIALI predette
può esplodere in maniera anche incontrollabile da un momento all'altro, visto anche l'aumento esponenziale delle tensioni politiche internazionali dovute all'ESAURIMENTO VELOCISSIMO delle RISORSE,
a causa proprio al modello anti-economico mondiale attuale,
del tutto non solo insostenibile,
ma addirittura DEVASTANTE su scala globale.





Per scaricare il LIBRO INTERO cliccare qui





39 commenti:

  1. Ciao, sai mica se ci sia un link per poterlo scaricare anche in francese? Grazie

    RispondiElimina
  2. grazie per questo stupendo libro!!!

    RispondiElimina
  3. Ottimo libro, ci sono altri libri del genere per approfondire?

    RispondiElimina
  4. Il testo seleziona la mela "Stark" come varietà "ideale" per la specie umana, spesso la chiama "Stark deliziosa" o addirittura "Stark Delicious" ma in punto asserisce nettamente che essa non va confusa con la "Red Delicious", completamente diversa.
    Ebbene, secondo Wikipedia (http://en.wikipedia.org/wiki/Red_Delicious) la Red Delicious è nata nel 1892 e in seguito rinominata "Stark Delicious" dopo l'acquisizione dei diritti da parte degli Stark Brothers, per poi tornare al nome originario di "Red Delicious" per distinguersi dalla "Golden Delicious" sul mercato.
    Quindi non ci sono evidenze che una mela "Stark" possa essere più antica del XIX secolo.
    L'unica mela veramente antica, almeno fino ai tempi di Plinio Il Vecchio, quindi più di 2000 anni fa, sembra la Annurca dell'Italia meridionale.
    Non si trovano evidenze circa l'identità di eventuali antiche varietà autoctone del Kenya.
    Finché una tale evidenza non è riscontrata, ho paura che l'intero asse portante del libro vacilli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parlo per esperienza diretta. Sono passato dal fruttarismo al melarismo, dopo aver letto questo libro: differenza nettissima!!

      Non volevo crederci, ma ragazzi i risultati sono stati e sono incredibili!!

      Elimina
    2. @Sandro Sabene
      Ok, grazie per la testimonianza, ma è vero che Stark = Red Delicious, al contrario di quanto espresso in una singola frase del libro?
      Grazie.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. @Adalberto
    Ho letto attentamente questo libro e, riguardo la Stark, nel paragrafo sulla paleobotanica e Junk-DNA trovi le risposte relative al Kenya.
    Riguardo la red, la tua stessa fonte e soprattutto altre confermano molto chiaramente che la "red- delicious" non è altro che una varietà di molto successiva alla Stark-delicious la quale ultima non è "nata" ma scoperta intorno al 1880. Inoltre basta confrontare i sapori e l'effetto sulla salute di red-delicous e Stark-delicious che si trovano in commercio anche oggi per constatare una nettissima differenza, specialmente in fase melariana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Mauro,
      anche io ho letto attentamente il testo, e ok la spiegazione del Junk-DNA, che può aver influenzato il "chance seedling", ma comunque la storia (recente) della "Stark Delicious" è raccontata nella pagina wikipedia della Red Delicious, perché esse sono la stessa medesima varietà:

      http://en.wikipedia.org/wiki/Red_Delicious

      Semplicemente, fu chiamata "Stark Delicious" nel 1892, e ribattezzata "Red Delicious" nel 1914, per distinguerla dalla neonata "Golden Delicious": tutto qui!
      Ho notato anche io che in commercio, specialmente sul biologico, le mele rosse sono sempre e solo "Gala", "Stark" o "Red Delicious" ma, se si esclude la prima, le altre due mi paiono proprio identiche, e la pagina di wikipedia suddetta spiegherebbe anche perché!

      Elimina
  7. Grazie Mauro.
    Sempre per agevolare la discussione e soprattutto la diffusione di questo notevole testo, ho iniziato a realizzarne una revisione profonda atta ad eliminare alcune problematiche che, secondo me, lo rendono di difficile fruizione ma anche un po' troppo "spinto"; nei dettagli:
    1) La formattazione c.d. "intertestuale" è più adatta ad una mail di SPAM che ad un testo scientifico; oltretutto, passando ad un normale stile "libro", le dimesioni del PDF risultante sono diminuite di oltre 20 volte (da 67 a 3 MB).
    2) Le parentesi, ancorché usate con cura specie nell'annidamento, sono veramente troppe, e impediscono di seguire il filo logico dei paragrafi; ho spostato quindi molti di questi contenuti in note a piè di pagina, arrivando a definirne cirrca 500.
    3) L'intero testo è oltremodo ripetitivo fino quasi all'ossessività, e anche le ripetizioni sono più adatte ai testi religiosi o politici che a quelli scientifici; anche aiutandomi con le note a piè di pagina inserite come sopra, che già catturano molta di tale ripetitività, procederò nella prossima versione a "comprimere" il testo, eliminando il più possibile le ripetizioni, e sostituendole con riferimenti a paragrafo.
    4) Da Fisico Nucleare io stesso, ritengo fermamente che, benché sia in qualche modo "illuminante" l'analogia del principio di indeterminazione di Heisenberg con quella dell'intervento su un essere vivente; in entrambi i casi citati, infatti, la "misura", o "analisi", perturba l'oggetto della misura, fino a causare morte o amputazioni permanenti nel caso dell'essere vivente; ma le analogie finiscono qui, non c'è un significato profondo in questo; in altre parole, non c'è bisogno di "scomodare" la meccanica quantistica e le particelle subnucleari per parlare di nutrizione: il livello più importante è quello biochimico, e certamente le complesse strutture biochimiche si possono spiegare scendendo un livello più in basso, ma basta fermarsi agli atomi o, tutt'alpiù, ai nuclei atomici; ecco, secondo me il testo si può fermare a nuclei atomici ed elettroni, e quindi procederò ad eliminare tutti i riferimenti ai livelli più microscopici di questi.
    5) Altra cosa che rende faticosa la lettura è l'ingente utilizzo di avverbi forti, come "assolutamente", "del tutto", ecc. Intendo ridurli fortemente, sempre preservando il senso di ciascuna frase, naturalmente.

    Per chi fosse interessato, il testo con la mia prima revisione (punti 1 e 2 sopra) è disponibile qui:
    http://www.perladieta.it/Progetto3M_AMC1.pdf

    RispondiElimina
  8. Ma chi ha scritto questo capolavoro?? Ed il traduttore? Vorrei dirgli una cosa sola:

    GRAZIE DAL PROFONDO DEL MIO CUORE!

    RispondiElimina
  9. @Adalberto,
    grazie anche a te per la semplificazione che stai effettuando e che apprezzo anche perché è in linea con il bellissimo spirito di collaborazione lanciato dagli scienziati autori del libro ed in quanto credo che un testo di questa portata e completezza vada aiutato a diffondersi bene ed al massimo. Solo alcune note: per una maggiore sua diffusione va benissimo comprimere il libro il più possibile (poi ogni lettore userà la formattazione con cui si trova meglio) ma, sia per questioni di correttezza nei confronti dell’enorme lavoro degli scienziati che nei confronti dei lettori, sia per questioni giuridiche, pur in assenza di copyright, non possiamo operare dei tagli sull’opera (ovviamente se si lascia lo stesso titolo). In particolare: 1) la piccola parte subnucleare è perfettamente inerente al testo che sottolinea la profonda necessità di avere un approccio oloscientifico sia per avere una visione veramente completa degli argomenti trattati, sia per evidenziare che l’analisi anche morfologica cattura pure quella parte di materia (strutturante oltre il 99% del volume del nostro corpo) che la molto limitata analisi chimica o atomica non considera; poi sono solo 3 paginette della tua versione, completamente trascurabili rispetto alle oltre 400 del libro. 2) le foto sono parte integrante e fondamentale del libro, senza le quali inoltre non si può capire l’enorme efficacia in termini di risultato di quelle ricette, e quindi ovviamente anche loro non possono essere tolte, però si possono rimpicciolire. Ciò che comunque si può fare, oltre a smaltire le parentesi nel modo che hai già fatto è, come dicevi tu eliminare alcune ripetizioni, pur essendo funzionali all’argomento di volta in volta trattato, a patto che si sostituiscano sempre con un riferimento che riporti alla loro lettura, come ad esempio le molte pagine del messaggio ai professori universitari di anatomia e fisiologia comparata, ripetuto nel capitolo di fisiologia comparata. Riguardo gli avverbi “forti”, credo che ciò sia dovuto alla incisiva rivoluzione rispetto agli incredibili errori della scienza ufficiale attuale che queste centinaia di scienziati stanno meritatamente cercando di correggere; penso comunque che si possano eliminare quando talvolta sono ripetuti in una stessa frase. In ogni caso, il fatto che il testo sia stato revisionato va sempre specificato chiaramente subito sotto il titolo della nuova versione.
    P.s.: non so se devi finire la revisione, ma per aiutarti ti segnalo che nell’indice mancano gli ultimi paragrafi, poi le definizioni di città, ecovillaggio e società naturale, e sia nel testo, solo da mettere in grassetto, che nell’indice ti sono sfuggiti almeno 3 paragrafi (non so se anche altri): a pag. 129 “differenza tra frutto e seme… che si può commettere”, a pag. 306 “solo ed unicamente le tossine aspecifiche… le conseguenze delle stessa intossicazione aspecifica”, e a pag. 77 “Per conoscere l’alimentazione specie-specifica … e la sua struttura fisiologico-comparata”; (ho viso che per capire quando una frase costituisce il titolo di un paragrafo basta verificare che manca il punto finale); un suggerimento: un’ottima cosa sarebbe anche numerare i paragrafi e nell’indice evidenziare in grassetto solo i capitoli, con una riga di separazione tra un capitolo e l’altro. Ciao, Mauro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Mauro
      Grazie per i commenti/contributi!
      1) Sì capisco che la parte subnucleare riguardi il resto, ma il "vuoto" interatomico è qualitativamente e quantitativamente identico in tutta la "materia" conosciuta, dato che è governato dalle leggi di interazione nucleari (debole, forte, elettromagnetica), quindi perché perdere tempo a parlarne? E' identico ovunque, quindi si può mettere a fattor comune ed elidere, in modo da poter ampliare sensibilmente il pubblico del testo!

      2) Le foto! OOps, devo essermele perse nell'acquisizione iniziale del testo dal PDF, le ripristino subito. Per le ripetizioni, non intendo perdere nulla del testo, appunto sostituendo ogni ripetizione con una relativa nota a fine capitolo/libro.

      3) grazie per le segnalazioni di paragrafi mancanti! Sì, la regole è quella che dici: quando una frase finisce senza punto, allora è un titolo di paragrafo! Ammiro fortemente questa capacità del testo di rimanere intellegibile dopo la marea di elaborazioni semi-automatiche operate dai miei script VIM sul testo grezzo acquisito dal PDF! Si vede che è stato veramente scritto da persone serie!

      Una nota finale: certo le revisioni vanno segnalate opportunamente, come suggerisci; ho inserito un AMC1 nel nome del file, ma farò lo stesso in un'apposita tabellina iniziale. Dato che mi aiuti così tanto con la revisione, credo sia utile sentirci anche direttamente: adacaccia su gmail punto com.
      Grazie!
      Adalberto


      Elimina
  10. Non trovando qui il commento in cui ieri ho dato notizia della pubblicazione della seconda versione delle mia revisione del testo, ripeto qui che è disponibile all'indirizzo:

    http://www.perladieta.it/Progetto3M_AMC2.pdf

    Ho ridotto l'indice e sistemato alcuni paragrafi come segnalato da Mauro, che ringrazio ancora. Inoltre è ora presente una tabellina di storia delle revisioni, e sono state reintegrate le fotografie del ricettario.

    Grazie a tutti per commenti e segnalazioni di qualunque tipo, che aiutino ad arrivare ad una versione realmente largamente distribuibile di questo testo, la cui importanza fondamentale è difficilmente sopravvalutabile.

    RispondiElimina
  11. @Adalberto, ciao, sono Cristina. Premetto che sono una persona comune, parecchio ignorante su tutti gli argomenti trattati nel libro, che sto leggendo molto lentamente (per questo ti ringrazio delle tue revisioni, ho scaricato oggi la seconda ed a una prima occhiata mi sembra davvero di più facile lettura, anche se avrei usato un carattere leggermente più grosso perchè personalmente mi scoraggia meno a leggere un testo molto lungo...!). Sto attuando il mio perfezionamento alimentare molto lentamente (sono ancora in fase onnariana), e mi permetto di scrivere questo commento proprio perchè spero che il mio punto di vista assolutamente non scientifico possa essere arricchente. Riguarda la parte sulle particelle subatomiche: personalmente sapevo che siamo fatti anche di vuoto, ma nulla di più (né percentuali, né mi ero mai chiesta se fosse misurabile o meno)... Per me quella parte è stata importante proprio per capire che con le analisi che si fanno all'ospedale non si può sapere tutto, poi per rendermi conto di quanto sia infinitamente perfetto il nostro corpo, e ancora per capire la parte successiva in cui spiega che le interazioni fra noi e il nostro ambiente (comprese le altre persone) avvengono anche tramite queste particelle di "vuoto".... Insomma, a me personalmente quella parte è servita!
    Mi scuso se il mio linguaggio è tutt'altro che scientifico, e ti ringrazio molto per il lavoro che stai facendo! Spero che questo libro si diffonda!!
    Cristina

    RispondiElimina
  12. @Adalberto

    Ottimo lavoro! Grazie. Volevo segnalarti che il link non funziona.

    Buon Melarismo a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandro,
      il link della seconda revisione a me funziona.
      A presto, ciao!

      Elimina
  13. @Epineo

    Ora funziona. Un suggerimento: e' scritto un po' troppo attaccato. La lettura risulta poco fluida.

    Sarebbe il caso di usare paragrafi di 3-5 linee. Lo so che si allungherebbe, ma la lettura ne risulterà più fluida.

    RispondiElimina
  14. Se mi passate il documento, posso riformattarlo :)

    RispondiElimina
  15. Ciao a tutti,
    ho riformattato per la leggibilità il documento, fatemi sapere; è disponibile qui:

    Progetto3M_AMC3.pdf

    E' così cresciuto da 475 a 600 pagine, a questo punto la prossima revisione dovrà necessariamente occuparsi delle ridondanze.
    Direi che ci sono alcuni argomenti che vorremmo vedere trattati una sola volta, ove più opportuno, e solo brevemente richiamati altrove, senza ripetere l'intero concetto; i primi di questi argomenti che mi vengono in mente sarebbero:
    - La Rift Valley;
    - La mela, il Malus e la Stark;
    - L'olio d'oliva denocciolato;
    - ecc.
    Penso comunque che pubblicherò ancora una revisione senza modifiche, ma con tutte le note a piè di pagina raccolte alla fine di ciascun capitolo, in modo da poter cominciare a ragionare su una specie di "glossario".

    RispondiElimina
  16. Molto meglio, ma ancora troppo attaccato. Quando lo hai finito, se me lo passi, lo riformatto Io :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per l'offerta di aiuto, ma ho già passato la palla agli "operatori di luce" (http://operatoridiluce.forumattivo.com/) che stanno per aprire un gruppo su facebook (dove io non ci sono proprio) per eseguire modifiche condivise e controllate. Io per ora mi fermo qui, chi fosse interessato può contattare loro per essere inserito nel gruppo di lavoro; hanno già preparato una copertina molto carina, e l'idea è quella di arrivare ad una pubblicazione (almeno) ebook al più presto.

      Elimina
  17. Salve a tutti. . misurando il ph di una mela rossa stark, va tra il 5 - 5.5 . . Come possibile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risposta trovata . . la mela stark anche avendo il ph di 5 non modifica il ph del nostro sangue, anzi lo riporta alla neutralità. . e questo lo sto anche riscontrando misurando il ph delle urine :)

      Elimina
  18. Chiunque faccia un incipit del genere non sa di che parla. Le CENTINAIA DI SCIENZIATI dove sono nominati esattamente? O dobbiamo credere alla GUARIGIONE TOTALE DA OGNI PATOLOGIA sulla base di un sito web?

    I risultati sperimentali dove sono? C'è stato un peer review? O è solo un'altra edizione di MedNat.org, il più completo sito di medicina naturale al mondo, su cui il Dr.Vanoli spiega la sua rivoluzionaria scoperta dell'antigravità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei sapere se gli "scienziati" che hanno contribuito alla stesura di questa marea di sciocchezze sono disponibili a essere citati per nome.

      Vorrei sapere chi ha detto per esempio che il pianeta terra è costituito per l'80% di idrogeno, o che lo è il corpo umano.

      Vorrei sapere chi ha affermato, e su quali basi, che il 99.999999% della nostra struttura è fatta di "materia non barionica", come se le nostre molecole fossero annegate in oceani di neutrini e mesoni....

      O chi ha affermato che la "tendenza ad assumere una situazione di minima energia" (nota nel mondo reale come ENTROPIA) è la definizione di "evoluzione" (che invece è una tendenza a una configurazione più ordinata ed efficiente).

      Con che coraggio si sostiene che "la vita" è naturalmente fruttariana, quando ci sono stati milioni di anni di evoluzione prima della costruzione del primo vegetale.
      Quale mentecatto ha affermato che le stelle funzionano con la fotosintesi clorofilliana, o che essa è stata l'inizio della vita!!!, o che la vita ha presentato esclusivamente la fotosintesi clorofilliana per addirittura il 93% del tempo della sua esistenza.

      Quale genio incompreso teorizza l'esistenza di "sistemi solari con pianeti fatti di antimateria".

      Chi ha detto che il "ciclo H" (descritto con una storpiatura della fotosintesi clorofilliana) è "l'unica espressione fisica materialmente possibile del principio stesso della minima energia" - cosa palesemente falsa a chiunque abbia mai visto (per esempio) l'idrolisi o qualsiasi altra reazione esotermica.

      O che la devianza, ovvero il "carnivorismo, granivorismo" sono un assestamento temporaneo che sta scomparendo da 60 milioni di anni (la vita dura da 4000 milioni, -60 = 3940 milioni di anni di temporaneo assestamento, apperò).

      Se cortesemente forniscono i loro nomi mi premurerò di segnalarli alla comunità scientifica, in modo che possano trarre il giusto guadagno dalla loro rigorosa applicazione dell'olismo e della morfofunziologia

      Elimina
    2. Provalo sulla tua pelle se te lo senti. Io sto' andando a mele. E vuoi sapere una cosa?? Quello che ho letto e' vero, almeno per me..

      Sperimentazione diretta, altro che chiedere il parere agli altri :)

      Elimina
  19. Concordo, in QUALSIASI testo che vanti un minimo di scientificità vengono rigorosamente riportati gli studi compiuti e i loro autori; non ho letto il libro, solo scorso velocemente, ma se arriva alla conclusione che il solo cibo ideale per l'uomo è la mela, e neanche tutte! la mela stark delicious, è frutto di alterazioni psicologiche, su questo ho pochi dubbi. O di una spasmodica ricerca ascetica...
    A parte il fatto che l'uomo è capace di una grande adattabilità, altrimenti non sarebbe sopravvissuto - e "troppo" prolificato sul pianeta - a parte il fatto che popolazioni con stili alimentari diversissimi non hanno mediamente diverse aspettative di vita e a parte il fatto che l'uomo è ANCHE un essere spirituale in grado di condizionare la sua materia, c'è da considerare l'enorme valore "affettivo" del cibo, uno dei pochi piaceri di questa nostra tribolata vita! E chi scrive è vegana!
    Infine, mangiando UN solo tipo di cibo - sia esso mele o riso integrale, come nella macrobiotica - si hanno miglioramenti fisici in quanto il processo digestivo si semplifica e l'organismo recupera energia per altre funzioni, compresa la disintossicazione, pressapoco come nel digiuno. A proposito di digiuno, una volta ho letto che in India, nonostante alcuni mssionari distribuissero cibo ai poveri tutti i giorni, alcuni ragazzi si presentavano solo una volta alla settimana perchè digiunare dava loro euforia, come una droga! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì in effetti anche io curando la revisione del testo mi sono accorto che, mancando i riferimenti, alcuni concetti sono completamente "sospesi", in attesa di essere approfonditi per trovare conferma o smentita.
      Più avanti però mi sono imbattuto in un'importante smentita, quella sull'acidità metabolica eventualmente indotta dal consumo di frutta acida: arance, kiwi e ananas, ad esempio, sono sì acidi in bocca, sì minacciano la robustezza dello smalto (nel breve, per cui basta non spazzolarsi i denti troppo presto dopo il consumo), ma poi sono talmente carichi di sali minerali che alcalinizzano l'intero ciclo metabolico: http://perladieta.blogspot.com/2013/03/il-ph-dellorganismo-acidosi-ed.html

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. ho letto questo testo e ho letto anche il blog di adalberto; devo dire che, invece, ho trovato moltissime conferme pratiche sul fatto che la frutta acida (arance, kiwi, ananas, limone, ecc.) è fortemente acidificante. Una di esse è anche l'utilizzo del pral: ad esempio il consumo esclusivo e a riposo di arance ha determinato in me ed in tutte le altre molte decine di persone che lo abbiamo sperimentato un pH urinario molto acido, contrariamente ad esempio all'avocado che ha determinato in tutti un pH urinario molto alcalino. Inoltre, anche non spazzolando i denti troppo presto dopo il consumo, abbiamo purtroppo dovuto ammettere che la frutta acida rovina decisamente lo smalto dentale, fino a scoprire a molti di noi anche i recettori neuronali della dentina sottostante. Occhio adalberto che il pral è enormemente riduttivo come indice, in quanto considera solo 4 o 5 minerali e sostanze e il fattore proteico, tralasciando completamente tutte le restanti migliaia di tipologie molecolari anche dannosissime presenti ad esempio nella frutta acida, come moltissimi acidi organici fortemente aggressivi. Infatti anche la valutazione del pral di molti altri alimenti è palesemente erronea, come il fatto che l'aceto sarebbe alcalinizzante (orrore!!) o che il caffè sarebbe alcalinizzante (altro orrore!!), e che persino la frutta essiccata (fichi secchi, uva passa, ecc.) lo sarebbero, mentre invece sono tutte cose che nella sperimentazione pratica diretta e a riposo provocano al contrario un pH sempre molto acido.

      Elimina
    4. inutile parlare se non si e' letto tutto il libro con attenzione.
      riguardo alla frutta acida tutti quelli che hanno provato, me compreso, a mangiarne in modo smodato ne hanno tratto le sconfortanti conclusioni e conseguenze, e chi guarda prima a cosa succede nell'intestino tralasciando denti e ossa ha qualche difetto di vista.
      nel libro si spiega bene anche il digiuno.
      i riferimenti bibliografici non servono a molto, solo a quelli che danno piu' autorita' a chi parla rispetto a cio' che dice, se cercate ogni argomento trovate gli studi corrispondenti, dagli animali immortali alle emozioni delle piante alle cavolate di chi si dichiara fruttariano sostenibile e non sa quello che dice.
      chi non e' capace di leggersi il libro non e' pronto per comprendere, inutile spiegarlo.
      e' utile invece parlarne ai raduni o incontri per chiarire certi punti.

      Elimina
  20. Salve Adalberto,
    è possibile pubblicare e distribuire gratuitamente il pdf su questa app?
    http://chiosco.imoscon.it/edicola/index/
    grazie

    RispondiElimina
  21. There is a new edition of this book: "Specie Umana: progetto 3M - nuova edizione".

    SECONDA edizione aggiornata:
    è stata revisionata anche con precisazioni scientifiche fondamentali,
    per cui è essenziale diffondere
    ESCLUSIVAMENTE questa SECONDA edizione.


    This is the link:
    Specie Umana: progetto 3M - nuova edizione

    RispondiElimina
  22. Ehi John... se vuoi un consiglio cambia proprio tutta la pagina per rimandare le persone alla nuova edizione, magari sarebbe bello rimbalzare direttamente e automaticamente all'URL http://specieumanaprogetto3m-nuovaedizione.blogspot.it/

    Perchè i commenti non si vedono se non ci clicchi!

    RispondiElimina
  23. CIAO A TUTTI!!

    C'E' QUALCUNO CHE STA ATTUANDO DA TEMPO IL MELARISMO?? SONO EFFETTIVAMENTE VERI I BENEFICI DESCRITTI NEL LIBRO?

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. Si sono 4 mesi che da vegano sono fruttariano al 80% ho perso 10 kg di veleni, minor stanchezza fisica, ottimo umore....
    PS. Mi sono permesso di realizzare una piccola audio lettura dell'introduzione al libro.
    Cosa ne pensate?
    http://youtu.be/xCpsbYgI-eo

    RispondiElimina
  26. GUARIGIONE TOTALE
    di tutti i pazienti relativi
    ad OGNI categoria patologica,

    a cominciare proprio dalle
    PATOLOGIE considerate
    PIU' GRAVI IN ASSOLUTO
    AL MONDO,
    ...............devo aggiungere altro per dire che questa è la scienza del mago Othelma?

    RispondiElimina